Ente affidatario

asur marche
 
icona facebookicona youtube

Special Guest


Direttamente dal palcoscenico di Zelig...


LEONARDO MANERA




Attore, autore e principalmente cabarettista. Artista poliedrico, dalla fantasia instancabile, la sua formazione spazia dagli studi attorali puri agli approfondimenti sulla scrittura creativa, al mimo, all’arte di strada.


Quello di Leonardo Manera è un repertorio vastissimo. Dal pozzo della sua fantasia, negli anni, una miriade di personaggi è venuta alla luce, svariate soluzioni comiche sono state create, tutte diverse, tutte ugualmente valide. Dal ventriloquo Vasco, il depresso monocorde che invia “un saluto festoso a tutti”, allo stralunato Piter, parodia del ragazzo della provincia bresciana, passando per lo stranito personaggio che sotto ipnosi riesce a di dire solo “fluoro… fluoro …Adriana… Adriana”, fino a Petrektek, protagonista dello straordinario omaggio al cinema polacco (con Claudia Penoni-Cripztak nelle edizioni 2007 e 2008 di Zelig Tv - Canale 5).

Nel 2009 è al debutto come conduttore in  Grazie al cielo sei qui (comedy showLa 7).

Il valore aggiunto della sua comicità sta nella capacità di mettere in evidenza il contrasto, il contraddittorio da cui scaturisce il senso umoristico delle paradossali situazioni che crea sulla scena.


PALI & DISPARI




Angelo Raffaele Pisani e Marco Silvestri

Artisti schizofrenici come amano definirsi loro stessi i Pali e Dispari vivono una doppia vita professionale. Da una parte c è la presenza ormai storica a Zelig dove, con la loro settima - quest'anno - partecipazione al cast fisso del programma, sono i vecchi più giovani del gruppo storico della trasmissione. Ma dall'altra c è la vera anima dei Pali e Dispari, sperimentale, aperta ad ogni influenza che indaga strade diverse di comicità e non solo, e che trova spazio nei loro spettacoli teatrali, nel loro centro comico Favelas e in diversi progetti anche a sfondo sociale che li ha resi tra i protagonisti più interessanti del nuovo panorama culturale italiano.

Una strada quindi più difficile e ricercata, ma non per questo meno apprezzata come dimostra il successo della scorsa tournée teatrale che ha toccato più di 120 piazze per un totale di oltre 150.000 spettatori - il grande seguito che il centro sperimentale Favelas sta ottenendo a Milano - dove è divenuto ormai un vero e proprio collettivo artistico, rifugio di esponenti giovani e originali delle diverse arti e polo culturale underground e l importanza di alcune loro iniziative sociali come Le favelas delle periferie sfidano il centro progetto di valorizzazione delle scuole della periferia delle grandi città.

Ciò che alimenta questa vivacità culturale dei progetti dei Pali e Dispari è il loro bisogno di non fermarsi mai, di continuare a studiare non solo atmosfere comiche, e attingere da quanto di interessante e nuovo il panorama teatrale e umano offre recenti i loro studi con protagonisti della portata di Emma Dante, Danio Manfredini, Davide Enia, gli Mk.

Una curiosità inesauribile verso tutte le arti e le loro possibilità di convergenza e influenza reciproca e un'attenzione particolare per l'attualità culturale e sociale, fanno dei Pali e Dispari degli artisti impegnati, insofferenti alla retorica e perfettamente calati nel loro tempo.


SAGAPO




Gianmarco Pozzoli, Gianluca De Angelis, Marta Zoboli

Il trio “Sagapò” nasce dal sodalizio artistico tra “Pozzoli & De Angelis” duo comico presente in tv dal 1998 (“Scatafascio” Italia1, “Convenscion” Rai2, “Zelig Off” Italia1, “Zelig Circus” Canale 5, “Colorado Cafè” Italia1) e Marta Zoboli, attrice teatrale che, dopo i successi ottenuti in vari festival teatrali europei (in particolare il “Fringe Festival” di Edimburgo), ha lavorato nella Compagnia di Paolo Rossi.

Il trio “Sagapò” esordisce in tv a “Zelig Off” nel settembre 2010, con una divertente e intelligente parodia dello “Speed Date”, un modo nuovo e recentemente molto di moda, in cui persone di diverso sesso, si incontrano in un locale e cercano di capire se tra loro esiste affinità sentimentale, semplicemente scambiandosi una serie di informazioni reciproche, sedute ad un tavolo, nell’arco di pochi minuti.

Nello sketch, Marta interpreta varie tipologie di donne e Gianluca e Gianmarco cercano di capire se tra qualcuna di queste scovano l’anima gemella. Il tutto è condito da un ritmo fitto di battute e dal solito clima surreale, che è la cifra comica di tutte le loro apparizioni televisive.
17/12/2014

Monitoring the Future 2014, in declino l’uso di cannabinoidi e catinoni sintetici, preoccupano le sigarette elettroniche tra gli adolescenti americani